HOME || ITALIANO || LATINO || FILOSOFIA || STORIA ||
BISOGNA AVERE IL CAOS DENTRO DI SE' PER PARTORIRE UNA STELLA DANZANTE

“I Sentieri dei nidi di ragno” è il primo romanzo di ” Italo Calvino” pubblicato nel 1947 per l’Enaudi. Narra la lotta partigiana nelle colline intorno a Genova vissuta attraverso gli occhi di un bambino, Pin, che in questo contesto vivrà numerose avventure, come unirsi alle bande di partigiani o rubare una pistola ad un soldato tedesco per poi nasconderla nei nidi di ragno, nel bosco. Questo romanzo, oltre ad essere una denuncia indiretta delle sofferenze della vita partigiana, acquista quasi i caratteri di una favola, giacchè Pin, per quanto costretto a crescere dalle circostanze, continua invece a guardare il mondo con un sguardo incantato, con meraviglia. Come il Fanciullo Eracliteo.
Le ” “Cosmicomiche” ”, invece, sono una serie di racconti,pubblicati nel 1967, il cui protagonista porta il nome impronunciabile di qfwfq. Ogni racconto inizia con una tesi scientifica relativa all’universo, che viene poi confermata dal protagonista che l’ha vissuta come testimone oculare. Ne conseguono quindi storie umoristiche e paradossali che hanno tutte come comune denominatore una situazione di Caos, che a poco a poco prende caratteri sempre più nitidi, giocando sulla trasformazioni sia del protagonista, sia di altri personaggi, raccontando un mondo in continuo divenire. Il titolo è una combinazione tra “cosmico” e “comico”, ma quest’ultimo per molti rimanda ai comics, i fumetti.



FRANCESE || ARTE || SCIENZE || FISICA || GUESTBOOK ||